SPECIALE ELEZIONI DI LINATE

Internalizzazione batte Armonizzazione 44 a 23, ma non basta per andare avanti.

La manovra di disturbo della segreteria nazionale UGL Trasporti ha avuto successo, tutti sapevano che non avevano i numeri per poter imporre la loro linea da perdenti, che vorrebbe portare il personale tecnico Techno Sky in un fantomatico mondo dei Trasporti dove la variegata popolazione di facchini, imprese di pulizie, manutenzioni aeroportuali varie, etc la fa da padrone rispetto agli altri, ma hanno comunque ottenuto lo scopo a favore dell’azienda, così due segretari nazionali Trasporti che si sono candidati a semplice RSU Metalmeccanica sono riusciti ad ingessare la rappresentanza.

Rispettivamente i candidati USBLP hanno avuto 21 e 15 voti, i due UGLT 18 e 5 e quello UILM 8, facendo così risultare eletti due USBLP, favorevoli all’internalizzazione, ed un UGLT, che per altro non aveva bisogno di altre investiture e che ha dichiarato che l’internalizzazione è un’utopia, per altro dopo aver promesso per anni l’assunzione a chi si iscriveva al suo sindacato.

Ora la palla resta ai lavoratori, vedremo cosa succederà, se vi saranno contestazioni e se i lavoratori, che restano pur 36 su 71, vale adire la maggioranza assoluta di Linate, a favore dell’internalizzazione, accetteranno il risultato ed il blocco della loro importante RSU.

Scarica qui la Tabula dei Risultati Elettorali RSU di Linate

Scarica qui il Verbale dello Scrutinio delle Elezioni RSU di Linate

Stampa