MOLTO RUMORE PER NULLA

Stampa
Sono serviti più di due anni per capire che non c’era alcuna possibilità di discutere con un’azienda che non è padrona nemmeno di se stessa e che risponde a logiche settarie, mentre noi siamo ancora prigionieri di sindacati che nulla hanno a che fare con le nostre realtà, problematiche e necessità.

Ieri, 22 novembre 2017, dopo un teatrino di due giorni di permanenza, l’Esecutivo del Coordinamento e poi la “Commissione Tecnica” inventata dall’azienda, sono naufragati nel nulla più assoluto ed hanno “rotto le trattative”…

Sono stati fatti quattro scioperi per il passaggio di settore od acquisizione, perequazione, armonizzazione con il contrato ENAV, dite voi esattamente per cosa, dato che la parola “internalizzazione” era proibita ed è da sempre un tabù imposto dai metalmeccanici e deriso dai trasporti.

Ora, dopo oltre due anni di “concertazione” o più semplicemente per “andare a vedere cosa è disposta a trattare la DA”, finalmente sappiamo: NULLA!

Trattative interrotte e tutto rinviato a fine 2018, compreso l’integrativo che nel frattempo non sappiamo se sarà corrisposto e forse discusso solo il prossimo giugno, con il risultato che non solo “non ci sono i soldi”, ma vengono persino ripresi quelli che già c’erano.

Lo diciamo da tempo: a noi serve altro consenso dalla base o tramite le RSU che già ci sono, senza uno di questi due elementi non possiamo fare nulla, non è la DA a legarci le mani ma l’inerzia di chi non ci sostiene.

Cosa succederà ora: una levata di scudi confederale? SCIOPERO per il passaggio di settore? Oppure ancora una volta nulla, chiarendo definitivamente chi è pulcinella.

Se la lotta vedrà come scopo finale l’internalizzazione in ENAV, noi ci saremo, anzi, saremo in prima linea ad organizzare, altrimenti, senza il necessario supporto, continueremo a stare alla finestra ad osservare i colleghi cadere ad uno ad uno.

Le RSU che ci hanno portato al disastro e fatto perdere anni sono già tutte scadute, RINNOVAMENTO e nuovi obiettivi sono ora più che mai indispensabili.

ADESSO O MAI PIÙ, Leonardo ed i nuovi grandi contratti con la Libia aspettano solo di fare spezzatino in Techno Sky.

Quando saremo finalmente UNITI per uno scopo dignitoso VINCEREMO!

Lì, 23/11/2017

Coordinamento Nazionale USB Techno Sky

 

Scarica qui il Comunicato USB Passaggio di settore