BUONE FESTE!

Stampa

SALVO IL PREMIO DI RISULTATO

L’azienda ringrazia, sapendo che privandoci del premio di risultato ci sarebbe davvero stata una rivolta convoca in extremis gli amici per firmare l’accordo che reitera il premio di risultato, così anche per quest’anno che verrà le tasse saranno ridotte.

Già, perché il problema non era se darci il premio di risultato, ma evitare i maggiori costi l’anno prossimo, la scadenza era il 31 dicembre e, considerate le chiusure, convoca le controparti quando non ci sono più tempi per discutere: prendere o lasciare.

L’azienda reitera, senza aumenti, ed lavoratori beffati si credono abili negoziatori, tutto regolare.

Unica nota di colore la firma separata di UGL su di un accordo fotocopiato per evitare di inserire questa sigla tra i firmatari dell’integrativo, dato che per poterne fruire i diritti, in particolare quelli di far parte dell’Esecutivo del Coordinamento, serviva poterlo sottoscrivere con gli altri, almeno in parte, od aver partecipato al suo negoziato, con la firma separate UGL resta fuori dal club degli amichetti più stretti, insieme ad USB, ameno in questo un destino comune.

IL NODO SONO LE 5 SUPER?

Superati gli interessi aziendali, e messe al sicuro le tasse sul premio di risultato con il solito sistema del turismo sindacale, gli allegri negoziatori sono passati alla nuova modalità di sindacato della domenica con la riunione di sabato per il passaggio di settore.

Quello che è successo nella riunione è presto detto, dopo i soliti ritardi per far mancare il tempo materiale la riunione si è arenata sui soliti problemi che da un anno non si riesce a sbloccare: quale sarà la categoria di destinazione delle 5s.

Fermo restando la sempre presente assoluta contrarietà del CITSE e di USB alla trattativa per l’inserimento discriminatorio dei dipendenti Techno Sky nella sezione “Servizi Complementari” del CCNL Trasporti Sezione TA, ormai nemmeno più tanto nuovo, prendiamo atto che una discussione aperta da altre due anni e ferma da oltre un anno ha come discriminante un pugno di lavoratori, dato che, dalle indiscrezioni, l’azienda avrebbe alla fine offerto di inserire nella categoria più alta le attuali 5s con almeno 30 anni di permanenza e che secondo la FIOM si poteva chiudere a 28 anni.

Facendo due conti semplici si può ipotizzare che il provvedimento interessi tra i 5 e gli 8 lavoratori se il limite resta fissato a 30 anni e forse 40 o 50 se si dovesse scendere a 28, dato che sarebbe rivolto ai soli tecnici assunti tra gli anni 1983 e 1984.

Tutti gli altri, amministrativi compresi, ne sarebbero esclusi.

PASSAGGIO DI SETTORE (FORSE) NEL 2019

Inoltre, il passaggio di settore dovrebbe avvenire solo dal 1° gennaio 2019… data curiosa, vi ricorda nulla?

Già, il primo giorno di “liberalizzazione” degli appalti per i servizi forniti da ENAV, dopo quella data nulla sarà più possibile, a meno di non forzare la mano duramente, cosa che in vista dello “spezzatino” aziendale, da noi già profetizzato da tempo, sembra decisamente difficile.

UNA CAMPAGNA VERA

Per questa ragione con il nuovo anno inizieremo una campagna “vera” di iniziative, BASTA con le attese inutili e dannose di FIM, FIOM, UILM, FISMIC e con l’inerzia di tutti gli altri sindacati, chiederemo adesione in massa, abbiamo idee, progetti e prospettive, metteremo in pratica tutti quello che sappiamo fare, seguiteci e vedrete, toccherà anche a voi… se non vi avranno già ceduti.

Abbiamo più volte detto la famosa frase del Che, “chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso!“, ebbene, abbiamo assistito alla sconfitta di chi non ha voluto lottare, lotteremo per vincere ed, insieme a chi ci sta, vinceremo!

Le RSU sono quasi tutte scadute, in sede, a Fiumicino e nei centri maggiori, tranne Milano, Linate, 7Pani, Malpensa, Bergamo e Brescia, se la lotta deve cominciare da qui, ebbene sia.

Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto richieste di RSU presenti ai negoziati di cominciare a muoverci, lo faremo, voi preparatevi per tempo a darci una mano, servono , come sempre, iscritti e nuove RSU che condividano l’idea di stabilizzare l’attività dei dipendenti Techno SKy in ENAV.

Il resto verrà in modo naturale.

Nel frattempo BUONE FESTE A TUTTI