TANTO TUONÒ CHE PIOVVE

Stampa
“Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare”.

Questo il sermone del pastore Martin Niemöller sull’inattività degli intellettuali tedeschi dopo l’ascesa al potere dei nazisti in Germania, è curioso quante allegorie possono essere ricavate dalla storia per spiegare quello che ci succede, ancor più curioso come non riusciamo ad imparare nulla da esse.

Noi potremmo dire: “Prima di tutto liquidarono quelli della ECTRO, e fui contento, perché rubacchiavano il nostro lavoro. Poi colpirono gli impiegati della sede, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi stravolsero le manutenzioni, e fui sollevato, perché non toccavano i miei privilegi. Poi liquidarono SICTA, e io non dissi niente, perché non ero della SICTA. Un giorno mi vendettero e non c’era rimasto nessuno a protestare”.

È stato protocollato in data 29 marzo 2019 il nuovo Piano di Manutenzione Preventiva affidato da ENAV a Techno Sky, contiene tre parti, i sistemi asserviti ai Servizi di Navigazione Aerea, i Sistemi Integrati di Security (SIS), i sistemi asserviti a servizi non operativi, dura 4 anni, scompare il global service ed il TOC è previsto in piena operatività.