LE RANE CHIEDONO UN RE

Stampa
Corrono voci che a causa della ormai chiara inutilità del loro ruolo nel nuovo CCNL, nel silenzio generale alcune nostre RSU di altre organizzazioni starebbero chiedendo al personale di iscriversi a selezionati sindacati trasporti ENAV che possano dare loro nuovo smalto.

Interpellati in merito noi non commentiamo, ci viene però in mente la storia antica di Atene quando la grande libertà ed uguaglianza di cui fruiva il popolo lo aveva fatto assistere inerte alle cospirazioni dei partiti politici che favorirono l’ascesa al potere di Pisistrato che si rivelò un tiranno.

Visto che gli Ateniesi piangevano la nuova triste schiavitù, per spiegare loro l’accaduto, Esopo raccontò la favola diventata poi famosa del “re travicello” e che più o meno diceva così:

“Alcune rane che pensavano di essere troppo libere chiesero a Giove di avere un re che le governasse.

Il padre degli dei mandò loro un piccolo bastone che candendo nello stagno provocò inizialmente scompiglio, per poi, una volta placate le acque, rivelarsi un inutile travicello di cui le rane non sapevano cosa farsene e così chiesero con forza di avere un altro re, questa volta forte e capace.

Allora Giove inviò una serpe che iniziò subito a cacciare e mangiarsi le rane che, definitivamente distrutte nel morale, mandarono Mercurio ad intercedere per loro, ma Giove ripose: «poiché avete disprezzato il vostro bene, ora in vero sostenete con animo giusto un male mortifero»”.

Contro il nostro parere, hanno voluto un inutile re travicello, adesso vorrebbero per voi la serpe.

A questo punto sarebbe intelligente ed onesto ammettere gli errori fatti per mettervi rimedio insieme, invece nel tentativo di dimostrare ancora di essere i più bravi e scaltri contro ogni evidenza si cerca di portare stupidamente tutti alla rovina definitiva.

Come sempre, noi subiremo la decisione della maggioranza almeno fino a quando la maggioranza non saremo noi, ma nel frattempo non possiamo certo tacere: noi siamo pronti a reagire da molto tempo, quando lo sarete anche voi lo potremo finalmente farlo insieme.

 

Il modulo di iscrizione lo trovi sempre qui, scaricalo compilalo, scansionalo ed inviacelo tramite la nostra pagina di contatto oppure direttamente all’indirizzo rsutechnosky(at)usb.it, ti faremo contattare dai nostri delegati territoriali.